Afghanistan, i talebani vietano alle donne di andare nei parchi di Kabul

Condividi

Giovedì il governo talebano ha annunciato il divieto per le donne di andare nei parchi pubblici o di divertimento a Kabul. Prima le donne potevano andare nei parchi solo tre volte a settimana: domenica, lunedì e martedì. Mentre gli uomini potevano andarci durante  gli altri quattro giorni.
Il provvedimento è stato emanato perchè secondo il ministero per la Prevenzione dei vizi e la Promozione delle virtù, all’interno dei parchi venivano violate le regole dell’alternanza tra uomini e donne e l’obbligo del velo.

Dal 15 agosto 2021, ovvero quando  i talebani hanno ripreso il potere in Afghanistan, la condizione delle donne è ulteriormente peggiorata. Da maggio scorso le donne afghane devono indossare il burqa, è vietato uscire tranne se accompagnate dai mariti o da altri maschi della famiglia e le scuole femminili secondarie sono ancora chiuse.

APPROFONDISCI ANCHE: La condizione delle donne in Afghanistan: dagli anni 20 ad oggi 

Il Movimento di resistenza delle donne afghane 

Afghanistan, un anno di governo dei talebani 

Le donne afghane sfidano il regime talebano