Il Premio Sacharov 2022 del Parlamento europeo è stato assegnato al coraggioso popolo ucraino

Condividi

Mercoledì 19 ottobre, la presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola ha assegnato il Premio Sacharov per la libertà di pensiero 2022 al coraggioso popolo ucraino.

Questo premio è per quegli ucraini che combattono a terra. Per coloro che sono stati costretti a fuggire. Per chi ha perso parenti e amici. Per tutti coloro che si alzano e combattono per ciò in cui credono. So che il coraggioso popolo ucraino non si arrenderà e nemmeno noi” ha dichiarato Roberta Metsola.

La guerra di aggressione della Russia contro l’Ucraina sta infliggendo enormi costi al popolo ucraino. Non solo stanno combattendo per proteggere le loro case, la sovranità, l’indipendenza e l’integrità territoriale, ma stanno anche difendendo la libertà, la democrazia, lo stato di diritto e i valori europei sui campi di battaglia contro un regime brutale che cerca di minare la nostra democrazia, indebolire e dividere la nostra Unione”,  hanno dichiarato gli eurodeputati.

Il premio mette in evidenza anche gli sforzi del presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy e dei rappresentanti delle iniziative della società civile e istituzioni statali e pubbliche tra cui i servizi di emergenza statali dell’Ucraina, Yulia Pajevska, fondatrice dell’unità medica di evacuazione Angels of Taira, Oleksandra Matviychuk, avvocato per i diritti umani e presidente dell’organizzazione Center for Civil Liberties, il Movimento di resistenza civile del nastro giallo e Ivan Fedorov, il sindaco della città ucraina di Melitopol, attualmente sotto l’occupazione russa.

Il Premio Sacharov

Il Premio Sacharov per la libertà di pensiero è assegnato ogni anno dal Parlamento europeo e prevede un montepremi di 50,000 euro. È stato istituito nel 1988 per onorare individui e organizzazioni che difendono i diritti umani e le libertà fondamentali.

Lo scorso anni, il Parlamento ha assegnato il premio al politico russo dell’opposizione e attivista anticorruzione Alexei Navalny .

APPROFONDISCI ANCHE: Alexey Navalny, il principale oppositore politico di Putin

Le guerre di Putin, dal 1999 a oggi